Friday, 21 July 2017

Fire in Italy, a deep wound

Love and compassion are necessities, not luxuries. Without them humanity cannot survive.” (Dalai Lama)
L'amore e la compassione sono necessità, non lussi. Senza di loro, l'umanità non può sopravvivere.” (Dalai Lama)

A burnt horse (anonimo)
Un cavallo bruciato (anonimo)

Dear Horse Lovers,
This is an unusual post. I can't seem to get this burnt horse out of my head!

In these days, Italy is tormented by an aggressive fire, that is destroying the heart of our beautiful country. This is something that really touches me and makes me profoundly sad. 

I’m thinking about the hectares of burnt land. I’m thinking of forests, wiped out. I’m thinking of animals, that are losing their lives in this hell. I’m really shocked for what’s going on, in an area that I know very well, near my house. The land where I grew up, where I’ve learnt to love horses and all animals, nature and its beauty. Now, the idea that this is no longer there because of some individual, that I can’t define human, really hurts me. I feel like I’m losing my faith in humanity. I always try to find positivity in everything, but here there’s nothing of positive.

And the helplessness. I know that I can’t do anything to alleviate the pain of people and animals that are hit by this catastrophe. The only thing I can do is talk about this, express my point of view, hoping that this can arrive to those people who don’t understand the irreparable damage and the pain they have caused. Decades will be needed for flora and fauna to come back, in this area that was so beautiful.
Sometimes we say that nature is cruel: I think that there are “human beings” so cruel, individuals that cannot be defined as humans.

Cari Horse Lovers,
Questo è un post un po’ diverso dal solito. Non riesco a togliermi l'immagine di questo cavallo bruciato dalla testa.

In questi giorni l’Italia è tormentata da violenti incendi che stanno devastando il centro del nostro bel paese. È qualcosa che mi colpisce molto e mi fa soffrire. 

Penso agli ettari di terreno bruciato, penso alle foreste spazzate via, penso agli animali che in questo inferno perdono la vita. Sono davvero sconvolta per quello che sta succedendo, tra l’altro in una zona che conosco bene, vicina a casa mia. La terra in cui sono cresciuta, in cui ho imparato ad amare i cavalli e tutti gli animali in generale, la natura e le sue meraviglie. Ora l’idea che tutto questo non ci sia più per mano di qualche essere che non posso definire umano, mi fa davvero soffrire. Sento che sto perdendo fiducia nell’umanità, io che cerco sempre di vedere qualcosa di positivo nella vita. Ma qui di positivo non c’è niente.

E poi l’impotenza. Il sapere di non potere fare niente per alleviare le sofferenze di chi è colpito direttamente da questa catastrofe. L’unica cosa che posso fare è parlarne, esprimere il mio punto di vista nella speranza che possa arrivare a chi non si rende conto del danno irreparabile che è stato fatto, della sofferenza che ha causato. Ci vorranno decenni perché la flora e la fauna di queste bellissime zone si riprenda.
A volte si dice che la natura sia crudele: io credo che ad essere crudele siano solo gli “esseri umani”, che in realtà di umano non hanno niente.

TaC

Photo credits: nuovosoldo.it

No comments:

Post a comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...