Friday, 20 April 2018

Mental coaching: How to unlock equestrian sports performance

"Your mind can be your best ally or your worst enemy, it depends on how you handle it", Eva Rosenthal

“La mente può essere il tuo miglior alleato o il tuo peggior nemico, dipende da come la gestisci”, Eva Rosenthal



Dear Horse Lovers,
Have you ever felt under pressure the day before an important meeting or race? There are moments when tension builds up and calming down seems like an impossible task. When we feel nervous and insecure, we involuntarily transmit those feelings to our horse. We Horse Lovers, know very well how sensitive these animals are, and we know how extraordinary their ability is to perceive human mood.
In the saddle, horse and rider become one: this is why it is important to safeguard this special relationship, by learning more about ourselves and how to dominate emotions and performance anxiety.

Cari Horse Lovers,
vi è mai capitato di sentirvi sotto pressione alla vigilia di un appuntamento o una gara importante? Ci sono momenti in cui la tensione si accumula e calmarsi sembra impossibile. Quando ci sentiamo nervosi e insicuri, trasmettiamo involontariamente queste sensazioni anche al nostro cavallo. Tutti noi Horse Lovers conosciamo molto bene la sensibilità di questi animali, e sappiamo quanto la loro capacità di percepire gli stati d’animo umani sia fuori dal comune.
In sella, cavallo e cavaliere sono una cosa sola: una ragione in più per salvaguardare questo rapporto così speciale, imparando a conoscere noi stessi e a dominare le emozioni e l’ansia da prestazione.


"Thoughts influence emotions, and these affect behaviour and consequently results". Word of Eva Rosenthal, equestrian champion, winner of more than 50 medals in two different disciplines. Eva herself has experienced the importance of training the mind to victory, an essential practice to achieve success in life and in (equestrian) sports. Hence, her choice to approach the mental coaching world, during a period in which the word "defeat" seemed to have cursed her personal and competitive life.

2006 World Championships seemed the perfect opportunity for her to experiment with some techniques learned during the mental coaching sessions. Eva managed to handle the race pressure without any problems, but she soon realized how many athletes face the same difficulties. This is why she decided to become a mental coach herself. "I wanted to understand how the mind works under stress, and help people control it in order to express their full potential in sports and life." In life, as in equitation, you never stop learning: you just have to keep your mind open, in order to accommodate a new and different way of thinking about yourself and others.

“I pensieri influenzano le emozioni, e queste ultime influenzano i comportamenti e di conseguenza i risultati”. Parola di Eva Rosenthal, campionessa equestre che ha vinto più di 50 medaglie in due diverse discipline. Eva ha sperimentato su di sé l’importanza di allenare la mente alla vittoria, fondamentale per avere successo nella vita e nello sport (equestre). Da qui la sua scelta di avvicinarsi al mondo del mental coaching, proprio durante un periodo in cui la parola “sconfitta” sembrava essersi impressa sulla sua vita personale e agonistica. 

La partecipazione ai Campionati del Mondo nel 2006 è stata l’occasione per sperimentare sul campo alcune tecniche imparate durante le sessioni di mental coaching. Eva è riuscita a gestire la tensione da gara senza problemi, ma si è resa conto di quanti atleti si trovassero invece in estrema difficoltà. Per questo ha deciso di diventare lei stessa una mental coach. “Volevo capire come funziona la mente sotto stress, e aiutare le persone a gestirla per esprimere il massimo del loro potenziale nello sport e nella vita”. Nella vita, come nell’equitazione, non si finisce mai di imparare: occorre solo essere disposti a mettere in gioco le proprie certezze per accogliere un nuovo e diverso modo di pensare a se stessi e agli altri.



Read what other athletes, trained by Eva, have to say about it.

Valentina Truppa, Dressage Champion

"I started doing mental coaching because sometimes we think a lot about training the technical part and not the mental part, but I learned that a good performance is the combination of both. In particular, it was very useful to me after my accident in June, before resuming the competitions! It then became a way of thinking even in everyday life"

Micol Rustignoli, Dressage Champion

"The mental coaching with Eva helped me to overcome a moment of "confusion" in my competitive career, making me find again the right stimuli and determination to reach new goals and new targets. Thanks Eva!"

Vittoria Vignale, Show Jumping Young Talent

"Mental coaching helped me and encouraged me during my journey. In difficult times I think of Eva's teachings and I can find a solution. Thanks Eva"

Brunella Roscetti, ParaDressage Champion

"Anxiety literally paralyzed me in the race... With Eva's help I learned to manage my emotions and express my full potential"

Goncalo Carvalho, Dressage Champion

"When I qualified for the 2012 Olympics I was extremely happy with the wonderful opportunity but on the other side I started to feel the responsibility to compete for my country. This created me a lot of stress and pressure that I was not used to manage. I was ready and technically and physically prepared for this important race but I did not know how to train myself mentally and this made me worry more and more and made me insecure about myself and my skills. So I asked Eva a help as a Mental Coach. With her help I was able to manage stress and emotions very well, to remain completely focused and to fully express my potential at the London Olympics. Thanks to mental coaching I was able to give 100% of myself, feeling safe and peaceful, and also did my horse following me in all 3 days of competitions, qualifying up to the final and finishing 16th."

A seguire trovate alcune delle testimonianze di atleti con cui Eva ha lavorato.

Valentina Truppa, campionessa di Dressage

“Ho iniziato a fare mental coaching perché a volte pensiamo tanto ad allenare la parte tecnica e non la parte mentale, ma ho imparato che una buona performance è il connubio di entrambe le cose. In particolar modo mi è stato molto utile dopo il mio incidente di giugno, prima di riprendere le competizioni! È diventato poi un modo di pensare anche nella vita quotidiana”

Micol Rustignoli, campionessa di Dressage 

“Il mental coaching con Eva mi ha aiutata a superare un momento di “smarrimento” nella mia carriera agonistica, facendomi ritrovare stimoli e determinazione per raggiungere nuovi obiettivi e nuovi traguardi. Grazie Eva!

Vittoria Vignale, giovane promessa di Salto Ostacoli

“Il mental coaching mi ha aiutata ed incoraggiata durante il mio percorso. Nei momenti difficili penso agli insegnamenti di Eva e riesco a trovare una soluzione. Grazie Eva”

Brunella Roscetti, campionessa di ParaDressage

“L’ansia mi paralizzava letteralmente in gara… Con l’aiuto di Eva ho imparato a gestire le mie emozioni ed esprimere tutto il mio potenziale”

Goncalo Carvalho Campione di Dressage

“Quando mi sono qualificato per le Olimpiadi del 2012 ero da una parte estremamente felice per la meravigliosa opportunità ma dall’altra parte ho iniziato a sentire la responsabilità di gareggiare per la mia Nazione. Questo mi creava molto stress e pressioni che non ero abituato a gestire. Ero pronto e preparato tecnicamente e fisicamente per questa gara importante ma non sapevo come allenarmi mentalmente e questo mi faceva preoccupare sempre di più e mi rendeva insicuro di me stesso e delle mie capacità. Proprio perché mi sentivo così ho chiesto aiuto ad Eva come mental coach. Con l’aiuto di Eva sono stato in grado di gestire molto bene lo stress e le mie emozioni, di restare completamente concentrato ed esprimere a pieno il mio potenziale alle Olimpiadi di Londra. Grazie al mental coaching sono stato in grado di dare il 100%, sentendomi sicuro e tranquillo e di conseguenza così ha fatto il mio cavallo tutti e 3 i giorni delle competizioni qualificandomi fino alla finale e arrivando 16°”


Mental coaching helps us keep the focus on our inner wellness in everyday life, including our workouts. And you, my dear Horse Lovers, how do you manage stress and anxiety? How do you manage your emotions on the field (and in life as a whole)?

Il mental coaching ci aiuta a tenere viva l’attenzione sul nostro benessere interiore nella vita di tutti i giorni, compresi i nostri allenamenti. E voi, miei cari Horse Lovers, come fate a gestire stress e agitazione? Come fate a gestire le vostre emozioni in campo (e nella vita in generale)?

TaC

No comments:

Post a comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...